18 Marzo 2020

COVID-19: UNA SFIDA IN PIÙ PER LA COOPERAZIONE TERRITORIALE

Le attività d’ufficio dell’Autorità di Gestione e del Segretariato Congiunto del Programma di cooperazione Interreg V-A Italia-Svizzera proseguono attraverso il lavoro a distanza in modo regolare e senza interruzione, così come avvenuto anche nel mese di febbraio e nei primi giorni di marzo.

Si ribadisce che tutte le scadenze previste per i beneficiari fino al 3 aprile 2020 sono da considerarsi prorogate a data da destinarsi, poiché ricadono nel periodo di emergenza nazionale (D.P.C.M. dell’11 marzo 2020)

———o———

 

DISPOSIZIONI DELL’AUTORITÀ DI GESTIONE RIFERITE AL PRIMO AVVISO

Progetti finanziati con il primo Avviso con durata inferiore ai 18 mesi e/o in conclusione entro luglio/agosto 2020

Qualora ritengano necessaria una proroga, si chiede ai capofila dei progetti di utilizzare la procedura ordinaria (richiesta di proroga e acquisizione del parere dei membri del CD) per consentire il regolare allineamento del sistema di monitoraggio e la firma degli addenda alle Convenzioni fra AdG e beneficiari italiani. Il termine di 6 mesi dalla fine del progetto per la presentazione delle richieste di proroga è derogabile, ai sensi delle vigenti Linee guida per la presentazione e la gestione dei progetti, in virtù di eventi calamitosi eccezionali, ai quali senza dubbio può essere assimilata, per gravità e ampiezza degli impatti, l’epidemia che stiamo vivendo. Per ogni richiesta di informazioni, contattare il project officer di riferimento solo tramite email.

 Progetti finanziati con il primo Avviso con durata superiore ai 18 mesi

In questo caso si conferma ai capofila dei progetti la massima disponibilità a considerare ogni aspetto relativamente a tutte le difficoltà che in questo momento rallentano o addirittura bloccano la realizzazione delle attività di progetto.  Si chiede tuttavia ai capofila dei progetti di non attivare per il momento alcuna richiesta di proroga, almeno fino a quando non saranno note le disposizioni governative in merito alla durata delle restrizioni legate all’epidemia di corona virus. Per ogni richiesta di informazioni, contattare il project officer di riferimento solo tramite email.

Attività di controllo e pagamento delle spese rendicontate e validate

Si conferma che le attività dei controllori di primo livello svolte dalle Amministrazioni partner italiane e le procedure di pagamento delle spese rendicontate e validate svolte dal personale dell’Autorità di Certificazione, dopo un primo momentaneo ed inevitabile rallentamento, sono riprese in modo regolare. Si invitano pertanto i Capofila e i partner dei progetti finanziati a rendicontare nel sistema SiAge tutte le spese sostenute collegate alle attività svolte nell’ambito del progetto. A tal proposito si precisa che le eventuali richieste di integrazione da parte dei controllori, anche riferite a documentazione non inseribile nel sistema informativo perché non a disposizione degli utenti che effettuano le operazioni materiali di rendicontazione, potranno essere evase anche oltre i 10 giorni lavorativi previsti dal Programma. Tale eccezione consentirà da un lato di non fermare le operazioni di presentazione delle spese e relativa istruttoria da parte dei controllori e dall’altro di completare il processo di rendicontazione con la necessaria flessibilità che l’attuale situazione di emergenza richiede.

Convenzionamento degli ultimi 8 progetti presentati sull’Asse 2, finanziati a seguito della approvazione della Commissione Europea della Modifica del Programma di cooperazione Interreg V-A Italia – Svizzera

Si comunica ai capofila ai partner italiani e svizzeri dei progetti ASTRONETILO, CON VALORE, DI-SE, MULM, MUSEO DIFFUSO MSG, SPLUGA 2.0, TREK+, XPERIALPS che le procedure di controllo, preliminari all’assunzione degli impegni di spesa e al convenzionamento, sono in fase di chiusura. Quanto prima i project officer di riferimento contatteranno i capofila italiani per le ulteriori indicazioni.

DISPOSIZIONI DELL’AUTORITÀ DI GESTIONE RIFERITE AL SECONDO AVVISO

Si conferma che l’acquisizione delle valutazioni strategiche ed operative relative ai 21 progetti giudicati ammissibili stanno proseguendo, seppur con qualche inevitabile rallentamento.

———o———

L’Autorità di Gestione e il personale del Segretariato Congiunto del Programma di cooperazione Interreg V-A Italia – Svizzera augurano a tutti il meglio in questa difficile situazione, che dovremo superare insieme.