Autorità di Audit

L’Autorità di Audit garantisce il corretto svolgimento delle attività di Audit sul Sistema di Gestione e Controlli del Programma e su un campione adeguato di operazioni sulla base delle spese dichiarate.

Svolge le funzioni indicate dall’art. 127 del Reg. (UE) 1303/2013:

  • entro otto mesi dall'adozione del programma operativo, l'Autorità di Audit prepara una Strategia di Audit per lo svolgimento dell'attività;
  • ha il compito di accertare, sulla base degli standard internazionalmente riconosciuti, l'efficace e corretto utilizzo dei fondi attraverso verifiche di spesa su un campione di operazioni adeguato;

Nella sua attività di controllo l’Autorità di Audit si avvale dell’assistenza di un responsabile per ogni Amministrazione corresponsabile del Programma di parte italiana e si raccorda con il rappresentante dei Cantoni per i controlli di parte elvetica.

Conformemente alle disposizioni del Regolamento (UE) n. 1299/2013, art. 25 ogni rappresentante di ciascuno Stato membro e paese terzo partecipante al Programma,  è responsabile della produzione degli elementi di fatto relativi alle spese sostenute nel proprio territorio richiesti dall'autorità di audit ai fini della sua valutazione.

 

L’Autorità di Audit designata è Regione Lombardia

Direzione Generale Presidenza

Unità Organizzativa sistema dei controlli, prevenzione della corruzione, trasparenza e Privacy

Struttura Audit Fondi UE e responsabile protezione dati

 

Cristina Colombo                                   mail: